Mi sono perso!… Casa ritrovata!!!!!

p1000660

Aggiornamento: oggi 29 settembre siamo riusciti ad avere informazioni sul nostro carlino. Si chiama Zeo e vive con altri due cani nel comune di Buguggiate. Oggi verrà riportato a casa sua e si spera che vista l’esperienza fatta si affrettino a procurargli una medaglietta.

Grazie di cuore a tutti quelli che hanno fatto girare il nostro appello, siete stati preziosi ed insostituibili.

Vi ringrazia tanto anche Zeo 🙂

Ieri (26 settembre) è stato trovato un carlino maschio in zona industriale a Buguggiate (VA). Non giovane, ma in buona forma. Pubblico qui alcune sue foto, stiamo ovviamente prendendo contatti con vigili, canili ed associazioni di zona, se potete fate girare questo appello, forse qualcuno lo sta cercando o lo riconosce?

Contattatemi al 340 23 72 372

 

p1000662

p1000660

p1000665

p1000670

p1000666

A questo non avevo pensato…

Oggi ho approfittato del bel tempo per andare al lago ad allenarmi con Mayo per l’imminente traversata Angera/Arona di quest’anno. Come sempre, ho destato la curiosità di chi mi incrocia sin dal parcheggio. Molti mi chiedono se Mayo sia un cane da salvataggio, solo perchè la vedono indossare un giubbotto galleggiante; quasi nessuno mi crede quando spiego che ci alleniamo per la traversata e che in effetti siamo veterane della disciplina. Ma il nuoto è, nella sua stravaganza, qualcosa di naturale per il cane…. cosa che non si può certo dire del VOLO!

Nei corpi militari ci sono binomi addestrati anche per questo, ma sono casi eccezionali e non la regola, nemmeno nelle forze armate. Qui ho scovato un ardimentoso dei cieli, un possente cane da sport estremo. Il cane si chiama Otis, ha dieci anni ed appartiene ad una razza per lo più nota per il tuffo sul divano che per il salto col paracadute! Che il paracadutismo cinofilo sia un’attività alternativa da proporvi …. ammetto nutro forti dubbi, ma Otis sembra divertirsi almeno quanto il suo proprietario; certo è che dopo 64 voli di sicuro non ne ha paura, l’infarto sarebbe arrivato parecchi salti prima!!

Otis il cane volante

 

Maltrattamento genetico

Spero di non violare alcun copyright copiando qui il link di questo interessantissimo documentario svizzero, ma l’ho trovato estremamente chiaro su temi che troppo spesso vengono sottovalutati. Il più delle volte la scelta del cucciolo viene fatta basandosi solo su criteri estetici; guardare questo documentario forse aiuterà qualcuno nel scegliere l’allevamento migliore, non solo rispetto a standard di “premi” ma anche riguardo al tipo di selezione fatta dall’allevatore.
Uno spunto interessante viene anche dalla riflessione fatta in studio; se alcuni allevatori “professionisti” sono così caparbi nella selezione morfologica di un cane sino ad arrivare all’eccesso figuratevi quali possono essere i criteri seguiti nelle fabbriche di cuccioli dell’est!
Prima di scegliere un cucciolo, informatevi! Non sarà una perdita di tempo!

 

Documentario Falò trasmesso dalla tsi