Video tutorial: come abituare il cane alla museruola

Pochi ci pensano e quando serve, in genere si è già in ritardo per iniziare un’abituazione del cane alla museruola; quindi il cane fa la sua prima esperienza con la museruola, nel modo peggiore.

I proprietari di cani, di qualunque taglia, sono obbligati per legge (art.83 Dpr n.320 del 1954) ad essere muniti di museruola. Inoltre dovrebbero valutare l’ipotesi in cui il cane possa aver bisogno di cure urgenti e dolorose dal veterinario che necessariamente, dovrà mettergliela. Quindi in un caso o nell’altro è sempre comodo iniziare ad abituare da subito il nostro cane a questo aggeggio fastidioso.

Per evitare che il vostro compagno sia spaventato o infastidito dalla museruola sarebbe opportuno proporgliela nel modo più corretto e con molto anticipo rispetto all’effettivo uso.

La condizione ottimale per abituare un cane all’uso della museruola è quella di abituarlo da cucciolo, ma se non lo abbiamo fatto prima non dobbiamo scoraggiarci, semplicemente ci vorrà un po’ più di pazienza.

Come mettere la museruolaEsistono diversi tipi di museruola e ognuna ha le sue specificità. Le museruole di tessuto possono sembrare più pratiche, ma non sono le migliori per il nostro cane. Fasciano completamente il muso del cane impedendogli di aprire la bocca.  Questo fa sì che un cane agitato, spaventato, o semplicemente accaldato non possa ventilarsi in modo corretto e quindi la museruola stessa diventa, non solo fastidiosa, ma anche pericolosa.  In generale sono adatte solo alle cliniche veterinarie in cui l’uso è limitato alle manipolazioni più delicate e solo per pochi minuti, pertanto ne sconsiglio l’acquisto.

Le museruole classiche, a cestino pur essendo ingombranti e non proprio bellissime sono le meno fastidiose per i cani, a patto di scegliere la misura più adatta.  Il cestino deve permettere al cane di aprire la bocca per respirare al meglio.

In questo videomostro brevemente tutti i passaggi che vanno fatti per far sì che il nostro compagno a quattro zampe si abitui alla museruola, non preoccupatevi se il vostro cane non è più un cucciolo, basterà solo avere un po’ più di pazienza.

Gestire la ciotola

Dare consigli che possano andare bene per ogni cane non è facile. Ogni cane ha sue esigenze, caratteristiche, bisogni e sta a noi saperci adattare ai nostri cani per ottenere sempre il massimo dal rapporto con loro.  Questo esercizio però lo imposto con qualsiasi cane. E’ propedeutico per tantissimi esercizi, semplici e non.

La ciotola viene data al cane solo quando è fermo . Serve per: calma, controllo, gestione delle risorse, aiuta la concentrazione, a tollerare la frustrazione. Propedeutico per esercizi avanzati quali rifiuto al cibo, resta con distrazioni, alt in movimento…. insomma come il prezzemolo, va bene un pò ovunque.

Regola basilare: non va messo nessun comando vocale!
Al massimo aiuto il cane, invitandolo a stare fermo con il linguaggio del corpo. Per cani “difficili”, (ad esempio quelli che saltano su…) spezzo l’esercizio in più fasi lavorandole separatamente.

L’esercizio è imparato quando posso lasciare la ciotola a qualsiasi distanza dal cane (5 cm come 50 metri) per qualsiasi lasso temporale (1 secondo o 10 minuti…. oltre non vado, non ne vedo l’utilità).

http://www.youtube.com/watch?v=h8GktL2S6O4

Buon lavoro 🙂