Tutti in spiaggia… forse

Cani in spiaggia

Bella notizia ma la fonte non è ufficiale. Tanto più che nell’articolo non dicono da QUANDO. Quindi sino a pubblicazione su gazzetta e sino a che non ci saranno cartelli chiari e casi più che noti comportatevi come avete sempre fatto. I cambiamenti è giusto che arrivino, ma con tempistiche sensate e “dall’oggi al domani” come si usa in Italia, non è un buon modo. Soprattutto perchè ci sono persone che pensano di poter andare ovunque con cani che mai hanno solcato il cancello di casa. Piccoli passi, ma la strada è ancora lunga!

CHIUSURA TEMPORANEA ATTIVITA’ CAMPO

Chiusura attività campo.

Il 25 maggio sarà l’ultima giornata di attività al campo per qualche tempo. Non sono in grado di dirvi quanto starò via né quali saranno le attività possibili al mio rientro.

Mi spiace abbandonarvi proprio all’apertura della stagione dei tuffi, ma farò del mio meglio per essere di ritorno al più presto e in forma smagliante.

Vi aggiornerò sul gruppo facebook e qui sulla pagina web quanto prima. Per contattarmi mandate pure email, ci metterò un po’ più del solito ma risponderò a tutti.

S.

 

Socializzazione vs Vaccini

È da tempo che istruttori cinofili e i veterinari comportamentalisti “predicano” l’importanza di socializzare i cuccioli; ma la vecchia scuola è dura a morire e spesso i veterinari generici consigliano alle persone di tenere il cucciolo in casa sino al termine del ciclo vaccinale (4 mesi di età). Questo crea un problema di non facile risoluzione, perché porre rimedio ad una mancata o carente socializzazione non è nè un lavoro semplice nè alla portata di tutti, oltre al fatto che con alcuni soggetti il risultato ottenuto sarà inadeguato.

Socializzare un cucciolo non significa fargli conoscere quattro persone (i membri della famiglia) e magari un altro cane (già in famiglia, o del vicino). Socializzare significa presentare al cucciolo tutti quegli elementi con cui dovrà relazionarsi da adulto. Altri cani, il traffico, gli estranei, l’aspirapolvere, la macchina… sono tutti stimoli che dovranno diventare per lui famigliari in modo che non lo spaventino da adulto.

Per abituare un cucciolo al nostro ambiente dobbiamo impegnarci al massimo nelle sue prime settimane di vita e senza farlo spaventare dovremmo proprorgli quanti più stimoli possibili.

Questo concetto è ormai consolidato,  tutti concordano riguardo all’importanza della socializzazione, il problema rigarda ancora le tempistiche. Gli studi più recenti limitano il periodo utile per la socializzazione del cucciolo entro la 16° settimana di vita, anche se è più prudente porre il limite alla 12° settimana di età.

Quindi il “dictat” dei veterinari di tenere i cucciolli chiusi in casa sino al completamento del ciclo vaccinale (16° settimane di età) va in diretto conflitto con l’esigenza della famiglia di crescere un cane equilibrato oltre che sano.

La mia posizione è quella di sfruttare al meglio il periodo della socializzazione per cercare di crescere cani solidi ed equilibrati, pronti ad adattarsi con facilità ai cambiamenti che spesso i nostri ritmi frenetici ci impongono.  I cani condividono, da migliaia di anni, la vita con noi e il nostro ambiente famgliare ma i ritmi di oggi sarebbero stati impensabili anche solo quarant’anni fa. Non possiamo quindi aspettarci che il solo “stare insieme” oggi sia sufficiente! Non sono cambiati i cani, siamo cambiati noi! 

La cinofilia basata sulle “opinioni” ha però fatto il suo tempo e oggi è bene avvalersi di metodi scientifici per poter consigliare le persone nel modo migliore.

Un articolo pubblicato il 16 gennaio 2013 sul “Journal of the American Animal Hospital Association” conferma, con dati scientifici, che non vi sono evidenze di aumento del rischio di contrarre il parvo virus  tra i cuccioli che, vaccinati dai veterinari, hanno frequentato un corso di socializzazione (quindi cani con meno di 16° settimane di età), rispetto a coetanei che non hanno frequentato corsi. Il campione dello studio è importante perchè è ha interessato 21 cliniche veterinarie di quattro diverse città degli Stati Uniti e ha coinvolto 279 cuccioli lavorati da 24 differenti istruttori cinofili. Lo studio ha dimostrato che non c’è evidenza di un rischio più alto di contrarre il parvo virus per i cuccioli che hanno frequentato classi di socializzazione rispetto agli altri e questa è una grande notizia! Perchè finalmente ci sarà un dato scientifico a supporto del benessere sia fisico del cane che mentale ed emotivo.

Detto questo il buon senso deve sempre accompagnarci, quindi quando uscite con il vostro cucciolo, fate attenzione non solo a che non si spaventi e che l’uscita sia piacevole, ma che gli ambienti frequentati siano comunque a basso rischio.

Al campo, oltre a richiedere che tutti i cani che accedono abbiano un libretto di vaccinazioni in regola, si fa in modo che l’area resti sempre pulita, d’estate la zona della piscina viene usata solo per  quello scopo e le lezioni urbane vengono fatte in modo che i cuccioli siano a contatto con ambienti che non rappresentano rischi nemmeno per i bambini.

Procuratevi: giochini, bocconcini, una comoda pettorina (il collare sui cuccioli non è praticamente mai una buona idea) e tutti fuori in passeggiata!

Cercate un campo con un istruttore preparato, portate il vostro cucciolo in città, nei centri commerciali e non dimenticatevi gli ascensori, le gite in macchina (non solo per andare dal veterinario!), le passeggiate in riva al mare…. Evitate le aree cani sia perchè spesso non sono pulite sia perchè non tutti i cani presenti sono adatti alla socializzazione corretta di un cucciolo! E tutte quelle zone in cui potrebbero esserci rischi (vicino agli scarichi, discariche a cielo aperto, cassonetti di vario tipo e fattorie).

Idea regalo!

In rete si trova di tutto, a volte anche cose buone! Volete fare un bel regalo al vostro amico a quattro zampe? Questa è una buona idea!

Per migliorarne l’effetto si possono nascondere dei bocconcini all’interno di alcune bottiglie; al vostro cane non piacciono le bottiglie? Un bel cesto di palline!

Buon divertimento a tutti e … buona pulizia, vedrete, ne varrà la pena!

You’re doing it wrong… (lo stai sbagliando)

Alla ragazza con il cucciolo in braccio. So che avresti voluto i miei consigli, so che sai che lavoro faccio, so che la mia indifferenza ti ha indispettita….

…lo stai proprio sbagliando….

MA:

Se hai bisogno non hai che da chiedere, se non sono interpellata non parlo, soprattutto quando ho solo critiche da fare.

So che quello che dovrei dirti non ti piacerebbe nemmeno un po’ (tenere un cucciolo in braccio, praticamente sopra il bancone del bar… mmm non è un buon inizio per insegnargli l’educazione e ora sì è un batuffolo peloso e carino e continuerà ad esserlo.. solo con 40kg in più);  quindi non offenderti, prendi il mio silenzio come l’ennesimo regalo di natale e ricordati che quello che tieni in braccio non è un bambolotto nè un bambino, ma un cane, merita di essere trattato come tale.

Dubito fortemente che questo messaggio arriverà alla persona a cui è destinato, ma se hai appena preso un cucciolo e sei su questo sito per cercare qualche buon consiglio ricordati questo. Le cose che fai con il tuo cucciolo diventeranno le fondamenta su cui si baserà la sua educazione e il vostro rapporto. Permettergli di fare cose che mai tollereresti da un cane adulto (zampe addosso, zampe sul tavolo, leccate sulla roba che mangi….) non ha senso, oltre a confonderlo verrà sgridato per cose che TU gli ha insegnato. Fermati e guarda il mondo dal suo punto di vista, tu sei la sua guida, non portarlo fuori strada.

Buon Anno nuovo a tutti!!!

Ritrovato Samuel

Oggi è stato ritrovato Samuel, esattamente dove è stata ritrovata sua sorella Alice. Sammy ha una brutta ferita e domani verrà operato, ma non è in pericolo di vita anche se è molto deperito.

Per ora nessuno sa cosa gli sia successo, ma al momento del ritrovamento aveva ancora la sua medaglietta, quindi la triste ipotesi è che sia stato preso da qualcuno e rinchiuso. Forse non è questa la dinamica dei fatti, ma conosco molto bene quei due cani e non si sarebbero mai separati, oltre ad essere fratello e sorella sono un’anima sola. In questi giorni ho perlustrato la zona più e più volte e di Sammy nessuna traccia. Le uniche cose  che si incontrano su quel terreno sono baracche più  meno abusive… forse Sammy era rinchiuso in una di queste. Di sicuro non ha avuto cibo, ma non ha nemmeno preso la pioggia dei giorni scorsi.

Se quest’ipotesi è corretta mi stupisco di quanto possa diventare cattiva e stupida la gente.

Spero di sbagliarmi, dando un giudizio così negativo, ma occhi ben aperti a tutti è l’unico consiglio che mi sento di dare davvero.

RITROVATO! Si è smarrito Samuel!!

 

Un nostro amico a quattro zampe si è smarrito ieri 28 novembre nei pressi di Cittiglio/Brenta. Ha sia la medaglietta che il microcip, è buono come il pane ed è il classico cane che segue chiunque gli dia attenzione.

La proprietaria è ovviamente preoccupatissima, se avete notizie vi preghiamo di contattarci al più presto, anche il canili di zona sono stati allertati.

 

Nel caso chiamate pure me 340 23 72 372 farò in modo di allertare al più presto la proprietaria. !

Natale si avvicina… e i trafficanti di cuccioli lo sanno!

Mr. Pollo da spennare

E i trafficanti di cuccioli lo sanno bene! Notizia di oggi, comparsa su Repubblica.it.

A Bologna hanno fermato un auto che conteneva oltre 60 cuccioli nel bagagliaio; alcuni di appena 15 giorni altri al massimo di 3 mesi.

Credo sia ormai di dominio pubblico che comprare un cane su annunci vari e negozi non sia proprio la via migliore.  Io stessa, pur scrivendo poco sul blog ho più volte trattato l’argomento.

articolo 1

articolo 2

Ora torno sull’argomento perché, ho di recente scoperto che acquistare – pagare –  commercializzare animali di razza senza pedigree in Italia è REATO dal 1992.

Reato

Non sto a sindacare sulla solita fesseria 300€ con il pedigree e 150€ senza; il pedigree non ha costi elevati ed è l’unico documento che accerta che il cane che state acquistando è davvero chi vi dicono che sia; del resto perchè mai questo venditore dovrebbe fare uno sconto se in realtà non può nemmeno chiedere un centesimo?

Non è una questione etica è che è proprio da fessi pagare per qualcosa che dovrebbe essere ceduto gratis; per legge.

So per esperienza che chi ha deciso di prendersi un cucciolo troverà mille scusanti per avere quello che vuole. Ma  almeno “non lo sapevo” non potrà più dirlo.

L’affarone, se è questo che cercavate, lo sta facendo una persona senza scrupoli e  il pollo da spennare siete voi.

Mr. Pollo da spennare
Mr. Pollo da spennare

Si, la foto è simpatica

Cani e macchina
Come NON viaggiare con il vostro cane

Si, la foto è simpatica, ma questo modo di viaggiare con il cane è molto pericoloso per il cane stesso.

Otiti e congiuntiviti all’ordine del giorno oltre al rischio che gli occhi vengano colpiti da oggetti in aria. Avete presente quelle cose che si spiaccicano sul parabrezza della macchina? Ecco immaginatevi quanto possono piacere ad una retina.

Usate il buon senso e se il vostro amico proprio ama il finestrino aperto fate in modo che non possa tenere tutto il muso fuori, potrebbe avere grossi problemi.

 

Detto questo, inutile ammettere che non ho ancora smesso di ridere per la sequenza delle immagini!

E’ arrivato il calendario nuovo!

E’ disponibile in sede il calendario 2013 dell’associazione Dimensione Animale Luino.

Quest’anno arricchito dalle foto di Silvia Canide, Carla Vignoni, Andrea Alba e Paola Bruni oltre ai nostri consigli di gestione pratica.

L’offerta minima è di 5€ e il ricavato sarà utilizzato per il sostentamento delle colonie feline e per i cani di cui si occupano le volontarie dell’associazione.

Io? Spostarmi? Per fare la foto ai calendari? See.. see ora mi alzo

 

Se vi interessasse averne uno o più, da regalare, potete contattare noi oppure direttamente l’associazione: Dimensione Animale di Luino

Via Vittorio Veneto 13

21030 Brissago Valtravaglia (VA)

Ccp 11442217

Cell 339 7435306 Fax: 0332 576852

daluino@gmail.com