A questo non avevo pensato…

Oggi ho approfittato del bel tempo per andare al lago ad allenarmi con Mayo per l’imminente traversata Angera/Arona di quest’anno. Come sempre, ho destato la curiosità di chi mi incrocia sin dal parcheggio. Molti mi chiedono se Mayo sia un cane da salvataggio, solo perchè la vedono indossare un giubbotto galleggiante; quasi nessuno mi crede quando spiego che ci alleniamo per la traversata e che in effetti siamo veterane della disciplina. Ma il nuoto è, nella sua stravaganza, qualcosa di naturale per il cane…. cosa che non si può certo dire del VOLO!

Nei corpi militari ci sono binomi addestrati anche per questo, ma sono casi eccezionali e non la regola, nemmeno nelle forze armate. Qui ho scovato un ardimentoso dei cieli, un possente cane da sport estremo. Il cane si chiama Otis, ha dieci anni ed appartiene ad una razza per lo più nota per il tuffo sul divano che per il salto col paracadute! Che il paracadutismo cinofilo sia un’attività alternativa da proporvi …. ammetto nutro forti dubbi, ma Otis sembra divertirsi almeno quanto il suo proprietario; certo è che dopo 64 voli di sicuro non ne ha paura, l’infarto sarebbe arrivato parecchi salti prima!!

Otis il cane volante

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*